Scinco dalla lingua blu - Tiliqua scincoides

- Classe: Rettili

- Ordine: Squamati

- Subordinazione: Lucertole

- Famiglia: Scincidi

- Distribuzione: Indonesia, Nuova Guinea

- Segni distintivi: caratteristiche di questo gruppo sono il palato osseo secondario sul tetto della cavità orale, la fusione delle ossa frontali e le protuberanze ventrali delle ossa frontali e dell'osso palatino. Raggiunge una lunghezza totale di 45 - 55 cm. La lingua blu serve a localizzare la preda e scoraggiare i nemici. La pelle squamata è molto liscia, di colore da grigio a marrone a bande trasversali.

- Tutela specifica: CITES appendice II, reg. UE 338/1997 allegato D

- Stabulazione: terrario steppico con substrato di sabbia e ghiaia, alto 10 - 15 cm. Nascondigli sul terreno con lastre di pietra e tubi di sughero. Non può mancare una ciotolina d'acqua per l'abbeverata. Da tenere in coppia o in gruppi con un maschio solo. Dimensioni del terrario consigliate per una coppia di adulti: 150 x 100 x 75 cm.

- Biologia: animali terricoli, amano interrarsi e nascondersi. In terrario acquistano una certa domesticità.

- Temperatura: di giorno 26 - 28 °C, di notte 18 - 20 °C, zone di termoregolazione fino a 35 °C.

- Umidità dell'aria: 60 - 90 %.

- Illuminazione: 12 - 14 ore al giorno, irraggiamento UV richiesto.

- Dieta: onnivora (verdure, frutta, insetti, vermi). Tende ad ingrassare.

- Se minacciati, spalancano le fauci e mostrano la lingua blu.